Font Size

Direction

Cpanel

La Linea di Pace 5° edizione 2008

Image
La quinta edizione del progetto interculturale internazionale “LA LINEA DI PACE: Sabra e Shatila Oltre l’Ultimo Cielo”, attività didattiche e formative, sui  diritti umani, sulla pace e sulla questione dei profughi palestinesi in Libano e sulla questione Palestinese-Israeliana, ha come tema centrale la salvaguardia dei diritti umani, nel 60° anniversario della Nackba e della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Il programma prevede:
Incontri a scuola e all’Università di Teramo
dicembre 2008 - gennaio 2009

- proiezione del film documentario: FRONTIERS OF DREAMS AND FEARS, regia di Mai Masri.
Sinossi: Il film segue due giovani ragazze palestinesi nel corso di alcuni mesi della loro vita: Mona dal campo profughi di Shatila a Beirut, Libano e Manar, dal campo di Dheisha a Betlemme, Palestina.
Il film ha vinto: il Primo Premio della Giuria – sez. Documentari, nel 9° Festival Internazionale Cinema delle Donne di Torino, 2002; il Premio Speciale della Giuria al Beirut International Film Festival; Premio Excellence al Global Environmental Film Festival di Tokyo; Primo Premio al Festival Internazionale di Ismailia;  Migliore film arabo per l’Associazione dei Critici Cinematografici Egiziani; Migliore documentario per l’Associazione dei Documentaristi Egiziani; 2001.
La regista MAI MASRI, palestinese-americana è tra le cineaste più impegnate e conosciute nel medioriente.
Gli incontri saranno supportati da materiale cartaceo.
lunedì 15 dicembre, ore: 9,00 - 13,00
TERAMO: Sala Conferenze Università degli Studi - Coste S. Agostino – Colle Parco

- proiezione del film documentario: PROMISES, regia di Justine Arlin, Carlos Bolado, B. Z. Goldberg.          
- Incontro-conferenza con DON NANDINO CAPOVILLA e  ELISABETTA TUSSET di Pax Cristi.                
Sinossi di Promises:  Sette bambini, sette vite diverse a Gerusalemme tra il 1995 ed il 1998. Storie drammatiche, emozionanti, raccontate senza alcun timore: il ritratto di una generazione che testimonia quanto sia diventato profondo il problema medio-orientale. Pur abitando a poche decine di chilometri l’uno dall’altro, i bambini di Promesse appartengono a mondi completamente diversi, e la loro visione del mondo è quella che gli adulti e le circostanze in cui vivono hanno mostrato loro.
lunedì 15 dicembre, ore 17,30
CHIETI: MATE - Infoshop, Via Spaventa, 24

- “60° anniversario della Nackba: testimonianze, racconti e documenti”: Incontro con Don Nandino Capovilla ed Elisabetta Tusset. di Pax Cristi.
DON NANDINO CAPOVILLA, parroco nell’isola di Murano, referente nazionale della campagna “Ponti e non Muri”, promossa da Pax Cristi International. È responsabile delle azioni in Israele e Palestina per Pax Christi Italia.
ELISABETTA TUSSET, laureata in lettere moderne e autrice del romanzo breve “Chiuditi, cerchio”, Napoli, 2002.
Don Nandino e Elisabetta Tusset sono autori del libro “Aquiloni preventivi”, Napoli, 2003, e per le Edizioni Paoline hanno pubblicato “Nei sandali degli Ultimi”, 2005, “In terra Santa con Etty Hillesum”, 2005, e “Bocche Scucite”, 2007.
Hanno curato e promosso i videoreportage “Né muri né silenzi”, “Andiamo a Betlemme” e “Proprio così”.  
Don Nandino, inoltre, ha curato il libro “Voce che grida dal deserto” di Mons. Michel Sabbah, 2008.

Istituti di Istruzione Secondarie e Università partecipanti al percorso didattico-culturale:

Provincia di Pescara:
I.P.S.I.A. “D.U.Di Marzio”, ITCG “T. Acerbo”, I.P.S.S. Alberg. “De Cecco”, Liceo Scientifico “G.Galilei”, Liceo Artistico “Misticoni” di Pescara;
ITC “Alessandrini”, di Montesilvano.
Provincia di Teramo:
- Liceo Scientifico “Milli”, Liceo Classico “Delfico”, Liceo Scientifico “Einstein”, ITI, Liceo Artistico di Teramo;
- Istituto d’Istruzione Superiore “Zoli” di Atri;
- Liceo Classico di Roseto.

Dottorato in “Epistemologia dell’informatica e mutamenti sociali” presso il Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Teramo.

Progetto a cura del DEPOSITO DEI SEGNI, Cam Lecce, Jörg Grünert.

Il Comitato d’Onore è composto da:
Prof. Angelo Ariolo, Vice-Preside della Facoltà di Studi Orientali, Università “La Sapienza” di Roma, Ordinario di Lingua e Letteratura Araba; Prof.ssa Biancamaria Scarcia, Facoltà di Scienze Umanistiche Università “La Sapienza” di Roma (Ordinario di Islamistica, già Direttore del Dipartimento di Studi Orientali della Sapienza); Bernardo Razzotti, Preside Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Università “G. D’Annunzio” di Pescara; Prof. Nicola D’Antuono, Presidente del Corso di Laurea Interpreti e Traduttori, Facoltà Lingue e Letterature Straniere, Università “G. D’Annunzio” di Pescara; Prof. Ezio Sciarra, docente di Metodologia delle Scienze Sociali, Facoltà di Scienze Sociali Università “G. D’Annunzio” di Chieti; Prof. Michele Cascavilla, Preside Facoltà di Scienze Sociali Università “G. D’Annunzio” di Chieti; Prof. Alain Goussot, docente di Pedagogia Facoltà di Psicologia di Cesena-Università di Bologna; Prof. Adolfo Pepe, Preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Universita degli Studi di Teramo; Prof. Piero Rovigatti docente di Urbanistica d’Arte Facoltà di Architettura Università “G. D’Annunzio Pescara.
 
LA LINEA DI PACE è promossa da:
Province di Pescara e Teramo, le città di Pescara e Spoltore, è patrocinata dalle Presidenze della Giunta e del Consiglio Regionale, dall'Università degli Studi di Teramo (Facoltà di Scienze Politiche), dall'Università “Gabriele d'Annunzio” Pescara-Chieti (Facoltà di Scienze Sociali e Facoltà di Lingue e Letterature Straniere), dal Comune di Nereto, dal Comune di Giulianova, da Aiccre Abruzzo, dalla CGIL Regionale e dalle Camere del Lavoro Territoriale di Pescara e Teramo. 


AddThis

Donazioni

Puoi aiutare Deposito dei Segni Onlus facendo una donazione attraverso Paypal

Enter Amount:

You are here Pace e diritti umani La Linea di Pace La Linea di Pace 5° edizione 2008