Ceneri 2013

CENERI... 2701194527012013, è luogo in cui memoria e presente irrompono rimanendo in bilico. Questa coincidenza (della memoria e del presente) è situazione dialettica di tensione, identificazione e non, distacco, osservazione che determina il testo e i performer.
L’installazione è composizione residuale di frammenti emblematici della storia umana, in cui la libertà del singolo (l’individuo) è affermata solo formalmente, i singoli (gli individui) sono fungibili e scambiabili? Utili solo per l’economia e il potere? Ciò è tangibile negli orrori che la memoria storica e il presente ci consegnano, dimostrando inequivocabilmente il fallimento delle “culture illuminate” testate sul binomio guerra/pace produttrici di società e culture lager? ...”

CENERI … 2701194527012013,
letture e installazione-video sulle testimonianze dell’Olocausto
Domenica 27 gennaio 2013 alle ore 15,00 e in replica alle ore 21,30,presso la Società Operaia di Mutuo Soccorso, P.zza D'Albenzio Spoltore, sarà presentata CENERI ... letture e installazione-video sulle testimonianze dei sopravvissuti ai lager, dagli estratti delle indagini sui documenti originali sull’economia tedesca nazista e da fonti storiche, di e con Cam Lecce e Jörg Grünert.

" … CENERI ...2701194527012013 è una lettura per un ricordare sobrio, fatto di sottrazioni e di necessaria memoria. E' luogo in cui memoria e presente irrompono rimanendo in bilico, attivando una dialettica di tensione, di identificazione e non, di distacco, di osservazione che determina il testo e i performer.

L’installazione è una composizione residuale di frammenti emblematici della storia umana, in cui la libertà del singolo "l’individuo" è affermata solo formalmente, i singoli "gli individui" sono fungibili e scambiabili? utili solo per l’economia e il potere?
questo è tangibile negli orrori che la memoria storica e il presente ci consegnano, dimostrando inequivocabilmente il fallimento delle “culture illuminate”, testate sul binomio guerra/pace produttrici di società e culture lager? … …" (note di regia) 
Portare memoria il 27 gennaio, ricordare le vittime dell’Olocausto, ci impegna ad indagare, ad ampio raggio, sulla genesi del nazismo e sulle atrocità che ha inflitto a milioni di esseri umani, per riflettere sul nostro presente attuale, unico modo per difenderci dalla riproposizione di tali orrori.

La scelta di presentare CENERI il 27 gennaio alle ore 15,00 ha il senso di commemorare tutte le vittime dell’Olocausto nella stessa ora in cui il 27 gennaio 1945 il 1° Fronte Ucraino dell'Armata Rossa giunse al campo di concentramento di Auschwitz per liberare i prigionieri internati.

Progetto artistico di Deposito dei Segni Onlus, in collaborazione con la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Spoltore.
Ingresso a libera sottoscrizione.

novita'

2 Marzo 2021
Ceneri 2013

CENERI... 2701194527012013, è luogo in cui memoria e presente irrompono rimanendo in bilico. Questa coincidenza (della memoria e del presente) è situazione dialettica di tensione, identificazione e non, distacco, osservazione che determina il testo e i performer.L’installazione è composizione residuale di frammenti emblematici della storia umana, in cui la libertà del singolo (l’individuo) è affermata […]

Leggi
Copyright © 2021 DEPOSITO DEI SEGNI ETS| JÖRG CHRISTOPH GRÜNERT & CAM LECCE. 
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy